Itinerario di 2 giorni alla scoperta della Provenza

La Provenza è un’antica provincia posta a sud-est della Francia, nota in tutto il mondo per la coltivazione della lavanda.
Il periodo migliore per visitare la Provenza è luglio, quando i campi si tingono di viola ed è davvero uno spettacolo da vedere!

Provence_Instancabile giramondo_edited

Oggi voglio proporvi un itinerario di due giorni in quella bellissima zona della Francia, facilmente raggiungibile dalla nostra Italia. Il mezzo migliore per recarsi in Provenza è senza dubbio l’auto, percorrendo la Costa Azzurra e i suoi bellissimo paesaggi 😍

Giorno 1 – Gole del Verdon, Aix en Provence

Il punto di partenza di questo viaggio alla scoperta della Provenza è Castellane, un’antica città provenzale che si affaccia sul fiume Verdon. Da qui è possibile raggiungere le Gole del Verdon.

Gole del Verdon_Instancabile giramondo

Conosciute anche come il Grand Canyon d’Europa, le Gole del Verdon costuiscono un panorama unico, uno di quelli da cartolina. Il fiume Verdon, scorrendo in mezzo alle montagne, forma un ambiente adatto a tutti gli amanti di rafting, arrampicata e trekking. Lungo la strada, non molto confortante per chi soffre il mal d’auto, ci sono numerosi punti panoramici, dove fermarsi a scattare qualche fotografia. Il panorama è mozzafiato!

Il viaggio prosegue verso Aix en Provence,  la “Città delle mille fontane”, per passare la notte all’Hotel Campanile.

Aix en Provence_Instancabile giramondo

Giorno 2 – Valensole, Abbazia di Sénanque

Dopo una colazione francese, è il momento di rimettersi in auto alla volta di Valensole, un piccolo villaggio famoso per la sua specialità, il miele di lavanda. Il modo migliore per conoscere il paesino è partecipare a uno dei tanti eventi che si susseguono durante l’anno, in particolare il Festival della lavanda, che si tiene ogni anno nel mese di luglio.

Nel pomeriggio proseguiamo verso Gordes, un antico borgo circondato da campi di lavanda, sui quali domina l’Abbazia di Sénanque, la nostra ultima meta.

Gordes_Instancabile giramondo
L’abbazia è un chiaro esempio di architettura cistercense. Si tratta dell’architettura adottata dai monaci cistercensi, a partire dal XII secolo, per costruire i loro monasteri. La semplicità e la povertà caratterizzano questo edifici, collocati sempre lontano dai centri abitati.

Abbazia di Sénanque_Instancabile giramondo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...