False recensioni, cosa sono? Tripadvisor e la super multa

E’ fresca fresca la notizia di una multa di ben 500mila euro, che l’Autorità antitrust avrebbe dato a Tripadvisor per il fenomeno delle false recensioni. Bene, cosa sono queste false recensioni? Se ne sente tanto parlare ma quanti sanno effettivamente di cosa si tratti? Ho deciso di copiarvi qualche riga della mia tesi di laurea, in cui definisco meglio ciò di cui stiamo parlando.

Occorre anzitutto distinguere tra fake review, ossia un recensore falso che non ha mai vissuto l’esperienza di cui parla, e le recensioni scritte da un effettivo ospite della struttura, ma false nel loro contenuto. Inoltre, si rende necessaria un’ulteriore distinzione tra fake review positive e negative. Nel primo caso si tratta molto spesso di individui che non sono in buoni rapporti con l’azienda, come per esempio ex dipendenti, o di competitori senza scrupoli. Nel secondo caso invece, le recensioni positive vengono commissionate dalla stessa struttura ad amici, parenti o collaboratori. Pare addirittura che esistano delle società che offrono questo tipo di servizi, anche se, ad oggi, nessuno sia stato in grado di provarne l’esistenza. In queste circostanze, se la proprietà è in grado di dimostrare il danno economico subito dalla falsa recensione, è possibile avviare una procedura civile, al fine di un risarcimento ai sensi dell’art 2043 Codice Civile.

TripAdvisor è dotato di sistemi di controllo delle recensioni, oltre a ciò esiste un intero staff che si occupa di indagare sulle reviews sospette. Qualora vi fosse il dubbio che un’azienda abbia tentato di aumentare la propria popolarità, al terzo sospetto, viene posta una comunicazione in rosso sulla pagina della struttura interessata. In questo modo i potenziali clienti vengono avvertiti fin da subito della presunta inaffidabilità della struttura ricettiva.

(…) Considerata l’importanza che le recensioni online hanno assunto, non soltanto a livello informativo per gli utenti, ma anche per quanto concerne l’organizzazione manageriale all’interno delle strutture ricettive, la lotta alle false recensioni dovrebbe essere promossa e sostenuta anche dagli stessi User Generated Content in quanto, se il fenomeno dovesse sussistere ed aumentare, l’affidabilità dell’intero sistema, che si presume essere basato sull’onestà di chi scrive, sarebbe messa a rischio.

Non è molto, ma è pur sempre qualcosa! E spero che il tutto sia un attimino più chiaro. Se così non dev’essere o se volete approfondire maggiormente l’argomento, potete lasciare un commento o contattarmi privatamente!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...